Vai ai contenuti

CHI E' DRUSILLA FOER

WebMagazine
Pubblicato da Barbara in Cultura · 5 Febbraio 2022
Tags: drusillafoer
Sono Drusilla Foer.
"Ho un certo numero di anni che tendo a non prendere in considerazione. Qualcuno mi definisce un’icona di stile, ma tenderei a lasciar perdere. Altri credono che sia una fashion icon, figuriamoci. Quello che è certo è che sono senese, sono cresciuta a Cuba dove la mia famiglia si trasferì perché babbo mio era diplomatico.
La stampa adora definirmi una nobildonna. Non lo sono affatto.

Provengo certamente da una famiglia privilegiata, ma ho ricevuto un’educazione antiborghese che tende all’essere liberi.
A causa della mia irrequietezza ho vissuto a Parigi, Chicago, Bruxelles, Madrid, Viareggio e New York. Nella grande mela aprii un negozio di usato, il Second Hand Dru, che divenne in poco tempo un punto di ritrovo di artisti, pensatori, rock star e persone semplicemente speciali. Sono tornata in Italia da dieci anni e adesso abito a Firenze.
Il mio unico lusso è Ornella, assunta anni fa come domestica ma divenuta figura centrale della mia vita. A lei devo tutta la solidità che posseggo. Che è direttamente proporzionale alla crudeltà che la caratterizza. Ho lavorato nel cinema, in televisione, in radio, ma attualmente canto e racconto storie in teatro, sostenuta da un grande artista, Franco Godi, un bell’uomo dai capelli bianchi che detesta essere definito il mio agente. Siamo una coppia creativamente appassionata quanto spericolata. Detesto gli aperitivi ed amo le cene a sei. Prada mi innervosisce. Adoro il caffellatte freddo e vorrei fare un film con Virzì. Di più non so. Molte cose di me non le conosco. Appena ne avrò preso consapevolezza non mancherò di ammetterle anche a voi tutti.
Ciao. D"
Così si presenta Drusilla Foer sul suo sito ufficiale.

Certo è che il personaggio dietro ha certamente una persona: Giancarlo Gori, del quale si sa ben poco, se non che è un attore attore fiorentino che da anni ne ha fatto il suo alter-ego.
Si può dire che Drusilla Foer sia la versione patinata del XIX secolo della signora Coriandoli, famosa negli anni Ottanta grazie all'interpretazione di Maurizio Ferrini. La signora Coriandoli era la caricatura della casalinga italiana degli anni Ottanta, Drusilla Foer è un'attempata nobile toscana.
Di recente, Gianluca Gori ha portato Drusilla Foer in tournée con lo spettacolo teatrale Eleganzissima.
Il personaggio viene considerato un'icona di stile e di eleganza, anche grazie alla verve toscana che la contraddistingue.Gori ha costruito con cura il personaggio di Drusilla Foer, tanto che negli ultimi tempi ha partecipato alla pellicola Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek e ad alcune trasmissioni televisive.
Inevitabile che, nel mondo dei social network, abbia fatto più rumore la presenza di Drusilla Foer piuttosto che quella di un'attrice del calibro di Ornella Muti. Ed è probabilmente anche questo il motivo per il quale Amadeus, che ben conosce certe dinamiche, ha scelto di portare il personaggio inventato da Gianluca Gori piuttosto che un altro nome di spicco dell'universo dello spettacolo italiano, che non manca certo di artiste e di dive da omaggiare sul palco durante la kermesse più importante.
Ma molti di quelli che oggi si spellano le mani per applaudire la scelta di Drusilla Foer a Sanremo, considerandola come un muro abbattuto, non ricordano sicuramente la folgorante parabola ascendente della sopra citata signora Coriandoli, che prima dell'invasione del politicamente corretto ha ricoperto ruoli di rilievo in tv e al cinema, ben 40 anni fa. Ma si sa, il nostro Paese ha la memoria molto corta.



WebMagazine@2021  Via Gardese 3200 | Giacciano con Baruchella | Rovigo
Torna ai contenuti