Vai ai contenuti

ORA ANCHE LA TASSA SULL'OMBRA

WebMagazine
Pubblicato da Redazione in Economia · 1 Febbraio 2017
Tags: tassaconeglianoveneto
Insegne sporgenti? A Conegliano arriva la ''tassa sull'ombra''.
"A novembre mi è arrivato un bollettino da pagare e quando sono andato a chiedere a cosa fosse legato, mi hanno detto che era per l'ombra che l'insegna del mio negozio proietta per terra. Credevo fosse uno scherzo". Bruno Allegranzi è un commerciante di Conegliano, provincia di Treviso, ed è stato il primo a denunciare quella che è stata già ribattezzata come "tassa sull'ombra": tutta colpa dell'interpretazione molto rigida di un decreto legislativo del 1993 che equipara all’occupazione di suolo pubblico anche l’ombra che negozi e bar proiettano sui marciapiedi e che ha scatenato l'ira dei negozianti. "E' una tassa che riguarda solo 19 insegne sulle migliaia che abbiamo in città e produce un gettito complessivo di poco più di trecento euro, però resta un balzello assurdo. Abbiamo scritto al ministro Padoan e approvato un regolamento comunale per sospendere il pagamento", concorda il sindaco Floriano Zambon.


(di Antonio Nasso) tratto da Repubblica.it






WebMagazine@2021  Via Gardese 3200 | Giacciano con Baruchella | Rovigo
Torna ai contenuti